Pasta di Mais

Pasta di Mais – Ricetta – Creazioni

Cos’è la pasta di mais? Quali sono gli ingredienti per la ricetta della pasta di mais perfetta? Con la pasta di mais creazioni a volontà per grandi e piccini, qualcuno la chiama anche porcellana fredda e vediamo come funziona.

pasta di maisPasta di mais a freddo: un tutorial

Ormai online è possibile trovare una miriade di tutorial che spiegano come fare la pasta di mais a casa, da soli, con cottura o senza cottura. I punti a favore della pasta di mais sono principalmente i seguenti: è davvero economica (il costo dell’acquisto della maizena e della colla vinilica è veramente irrisorio, rispetto al costo dei materiali utilizzati per fabbricare altre paste modellabili), facile da realizzare, e bella da vedere. Per chi ha a disposizione meno tempo, è possibile eliminare del tutto la cottura dalla ricetta della pasta di mais: questa pasta può essere infatti realizzata anche a freddo, senza cuocere gli ingredienti.

Pasta di mais ricetta

Per fabbricare la pasta di mais a freddo (quella senza cottura) è necessario procurarsi i seguenti ingredienti:

– 100 g di amido di mais (maizena)

– 100 g di colla vinilica (è fortemente consigliato l’uso del Vinavil)

– 1/2 cucchiaino di olio (tipo la vaselina)

– olio essenziale profumato (se si desidera che la pasta abbia anche un qualche tipo di profumazione).

L’amido di mais è facilmente reperibile in qualunque negozio di alimentari. Per quanto riguarda l’olio, si può usare anche l’olio per bambini (quello di una marca famosa che a volte teniamo in casa) o in alternativa anche la crema per le mani; è fortemente sconsigliato l’uso di un olio, invece, “pesante” (per intenderci: l’olio d’oliva).

Dopo essersi procurati tutti gli ingredienti della ricetta della pasta di mais, possiamo procedere con la preparazione. Riuniamo in un recipiente il tutto e mescoliamo fino a ottenere un composto omogeneo. Se l’impasto risulta troppo “colloso”, è consigliabile aggiungere poco alla volta altra maizena, fino a ottenere la consistenza desiderata.

In questo tipo di ricetta, la pasta di mais, come abbiamo detto, non deve neanche essere cotta: è pronta “così com’è”, e la colorazione può avvenire sia prima sia dopo averla modellata. Il colore va aggiunto un cucchiaino alla volta, e se lo mescoliamo all’impasto otterremo un colore maggiormente uniforme; dobbiamo comunque tener presente che il colore scurisce leggermente dopo l’asciugatura. Infine, è possibile colorare l’impasto anche dopo aver realizzato le creazioni e i lavoretti con la pasta di mais, con gli acquerelli ad esempio.

Ecco dunque come fare la pasta di mais a freddo che così realizzata, asciuga all’aria; l’importante è ricordarsi di non farla asciugare vicino a fonti di calore troppo intenso, altrimenti potrebbero prodursi delle crepe nel manufatto. Il tempo di asciugatura dipende dalle dimensioni e dalla consistenza degli oggetti realizzati.

Alla fine del procedimento, sulle creazioni in pasta di mais è possibile stendere un velo di vernice spray, affinché possano conservarsi meglio.

Pasta di mais a caldo o cotta : la ricetta perfetta

La ricetta perfetta della pasta di mais prevede un procedimento in due fasi: in una prima fase si mescolano accuratamente gli ingredienti elencati in precedenza; in un secondo tempo, gli ingredienti vengono messi sul fuoco a fiamma molto bassa, e mescolati insieme fino a quando l’impasto non si stacca dalla pentola. Il procedimento è delicato, e bisogna fare attenzione che la pasta di mais sia cotta anche all’interno ma non troppo cotta, altrimenti c’è il rischio che possa perdere elasticità. Questa è la ricetta “a caldo” per questa pasta modellabile : una ricetta in cui è prevista la sua cottura. Una volta cotta, la pasta di mais può essere messa su un foglio di pellicola o di carta da forno, per procedere alla sua lavorazione. Ci si può stendere un velo di crema sulle mani, per essere sicuri di lavorarla al meglio.

Splendide creazioni in pasta di mais

La pasta di mais, ottenuta in uno dei due modi sopra indicati, è perfetta per creare oggetti e lavoretti di sicuro effetto e molto piacevoli da guardare: la consistenza della pasta è infatti meravigliosa, dal momento che ricorda quella della porcellana (per questo motivo è anche detta “porcellana fredda”).

Con la pasta di mais o porcellana fredda è possibile realizzare ogni tipo di creazioni: la scelta dipende dalla fantasia dell’… artista che le va a realizzare. Oggetti, bomboniere, idee regalo originali per Natale e per le feste, addobbi natalizi, lavoretti di ogni tipo: la pasta di mais è molto versatile e si presta a ogni tipo di lavorazione. Dopo essersi asciugata, al tatto la pasta di mais risulta liscia e gradevole. Le più brave fanno degli splendidi fiori in pasta di mais ma in questo caso è necessario avere una bella manualità.

La pasta di maizena può essere utilizzata dagli amanti del fai da te soprattutto durante il periodo natalizio: ci si può divertire a creare addobbi e decorazioni di natale, anche insieme ai più piccoli. La pasta di mais è una valida alternativa alla pasta di sale, dura e si conserva più a lungo, e come abbiamo detto la resa è più alta dal momento che molti la paragonano alla porcellana per consistenza e per compattezza. Una volta cotta o asciugata per colorare la pasta di mais sia  con gli acquerelli che con colori acrilici e/o coloranti alimentari. La pasta avanzata va chiusa nella pellicola trasparente e messa a raffreddare in frigo ed è molto importante che non prenda aria.

Dove lavorare la pasta di mais

Per creare lavoretti e altri oggetti in pasta di mais, l’ideale è stendere il composto sulla carta da forno o in alternativa sulla pellicola trasparente, dal momento che la pasta di mais è appiccicosa ed è difficile lavorarla altrove.

Lavorare la pasta di mais: tutorial addobbi natalizi

Una creazione con la pasta di mais davvero molto semplice da realizzare è un addobbo da appendere all’albero di Natale, tramite l’utilizzo di un nastrino. Utilizziamo la nostra pasta di mais cotta o senza cottura, stendiamola con il mattarello – decidendo lo spessore che vogliamo fare avere alla creazione – e modelliamola con formine a scelta: cuore, pallina, stella di Natale… non dimentichiamo di realizzare il foro attraverso il quale passerà il nastrino per appendere l’addobbo. Procediamo con l’asciugatura e con la colorazione: il nostro addobbo di Natale in pasta di mais è pronto!

Per i pigri che non hanno voglia di leggere tutte le spiegazioni ecco il video tutorial di Supervalentina!

 


'Pasta di Mais' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Copyright Supervalentina.com 2016